tragedie orarie

Per dire, eh. E io che mi lamentavo! Era una dolce ignoranza quella!

mi sveglierò, camminerò
lavorerò, qualche cosa farò
qualche cosa farò, si, qualche cosa farò
qualche cosa di sicuro io farò: piangeròòòò!
 

Tanto per parlare di cose più leggere, sto sviluppando un po’ i sitidi Alieni in Italia, la controparte inglese e il blog di Betta. WordPress mi piace molto, adesso che comunque ho cominciato a prenderci la mano. Il blog di Betta è quasi arrivato al punto di svolta e dovrebbe diventare tutto più divertente, almeno per me.

Annunci

2 pensieri su “tragedie orarie

  1. Al secondo anno avevo orari peggiori, e corsi sovrapposti. Tiè! E al primo anno avevo 2 volte a settimana il corso dalle 3 alle 4, era piacevole certamente (uno dei pochissimi che ricordo con piacere) ma sempre alle 4 finiva e non ho il teletrasporto. All'epoca prendevo la Vesuviana e tornavo a casa alle 6. Dopo una giornata che cominciava alle 9 (partenza alle 7,20, sveglia alle 6 perché andavo alla stazione a piedi). In compenso non avevo corsi il venerdì.
    Al secondo anno 5 giorni a settimana, con corso fino alle 4 il mercoledì.
    Ari-tiè!

  2. Non c'è niente che si sovrappone perché non c'è il 2 novembre (salta un lunedì e un martedì, tutti vogliono recuperare il mercoledì immediatamente seguente, ovviamente) lì ed ho tolto il laboratorio perché dato che comunque dovrò fare tedesco 2 l'anno prossimo, quel corso lo darò l'anno prossimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...