Glücklicherweise UniMC

(fortunatamente UniMC)

Mi sto – forse – acclimatando a Macerata. Mi fa incazzare quasi tutto. Ma sto cominciando a pensare che cominciare la magistrale lì sia stata un’ottima idea.

Prima di tutto, non devo cambiare troppo le mie abitudini. Non credo che sarei riuscita a concentrarmi sulle lezioni come sto facendo ora se avessi dovuto cercare una stanza o un appartamento, cucinarmi, e tutte quelle cosettine che devi fare quando vivi da sola. Mi ci è voluto un sacco di tempo per adattarmi quando ero in Erasmus, e lì avevo avuto qualche giorno per familiarizzare con la città, la lingua, e tutte le cosettine che devi imparare per costruire una routine efficiente prima di cominciare le lezioni. Ovviamente molte delle problematiche non si porrebbero a Bologna o Modena, ma è vero che l’organizzazione di una routine è complicata, specialmente quando stai cercando di seguire lezioni. Questo ammesso e non concesso che io trovassi una sistemazione decente, conoscessi la città.

Invece:

    • Macerata la conosco… più o meno.
    • So come funziona la burocrazia a MC
    • Conosco alcuni professori ed il loro modus operandi
    • Le lezioni sono interessanti, complesse ed incredibilmente appassionanti se le compari alla triennali. Adesso sì che capisco perché siamo quarti in Italia, dietro solo alle SSLMIT e Modena.
    • Sto risparmiando: le mie spese si limitano al cibo e i libri, visto che le tasse le pagano i miei, e non devo pagare l’affitto e robe simile.
    • Le classi sono più piccole che alla triennale e sono fatte di gente davvero interessata allo studio delle materie (a parte linguistica ma ormai mi sono arresa all’idea che la linguistica piace a pochi).
    • I miei compagni di classe sono veramente intelligenti. FOTTUTAMENTE INTELLIGENTI. Specialmente gli studenti Erasmus/stranieri.
    • Il curriculum comprende traduzione e interpretariato. In altre avrei dovuto scegliere, e non ero ancora decisa tra le due.
    • c’è un certo dislivello tra triennale e magistrale, quindi se riesco a passare qualche esame avrò meno problemi ad adattarmi ad altre università.

Problemi:

  • sono pendolare. Essere pendolare sulla Civitanova-Albacina è piacevole più o meno come prendersi un pugno ad una tetta
  • MACERATAAAAA = ARGHHHHHHHHHH (ripetete con me: “MACERATA = ARGH”)
  • non sono laureata quindi a parte i parziali non posso fare esami prima di maggio
  • sono in un limbo psichico perché sono ancora studentessa triennale ma lo sono anche magistrale
  • ho perso una settimana di lezioni. Non si perde mai la prima lezione di un corso. Contiene informazioni vitali su esami/parziali/corso/attività/libri da comprare/sticazzi
  • non so se passerò mai quegli esami e se detti esami mi verranno riconosciuti almeno un tantino quando mi trasferirò

Note varie ed eventuali, degne dei miei post migliori:

  • il libro esce il 30 ottobre 😀
  • scrivere una prefazione è DIFFICILE
  • […]
Annunci

4 pensieri su “Glücklicherweise UniMC

  1. Ti dirò un segreto di stato: linguistica non piace a nessuno (specialmente quando finisci per dare l’esame 5 volte).
    E comunque, niente può essere peggio di Ca’Fottiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...